23.04.2015
cabinet of curiosities


Linearità grafica, atmosfere teatrali e un pizzico di voyeurismo: l’istallazione “Cabinet of Curiosities” trasforma lo showroom Porro di via Durini 15 nella raffinata boutique di un sarto, un luogo da sogno ed evasione dove - tra raffinate essenze, brillanti laccature e dettagli preziosi – sono svelate le sorprendenti scatole in legno firmate da progettisti internazionali per celebrare i 90 anni del marchio.

Fondata come un laboratorio artigianale nel 1925 in Brianza, tradizionale culla italiana della produzione del mobile di qualità, Porro è oggi uno dei nomi di riferimento del design internazionale che si contraddistingue per la capacità innata di scegliere, lavorare e interpretare il legno, proponendo una gamma di finiture particolarmente ampia e accurata e declinando il materiale in modo non scontato, facendo ricorso alle più recenti tecnologie per le laccature lucide e opache così come a pregiate tecniche di lavorazione riportate alla luce dal passato. Con un vero e proprio approccio sartoriale al progetto, che si traduce in un’attenzione unica ai gusti della propria clientela e nella capacità di gestire diversi livelli di personalizzazione, Porro ha saputo definire negli anni una propria cifra stilistica distintiva fatta di eleganza e qualità, costruendosi la fama di “sarto dei sistemi” grazie a strutture di imprinting architettonico impreziosite da finiture impeccabili e combinazioni cromatiche perfette.

Per celebrare il proprio compleanno, partendo dal tema del “contenere” tipico del proprio lavoro e proseguendo il proprio percorso di ricerca sui materiali, Porro ha coinvolto tutti i designer che hanno contribuito negli anni alle sue collezioni ed altri nomi speciali nella creazione di una collezione di scatole di legno ottenute mixando a piacere le 16 essenze del campionario, diverse per funzione e sistema apertura. Una serie di curiosities che traducono “in scala extrasmall” l’alta qualità tecnica, materica ed estetica di ogni creazione del marchio, raccontandone la capacità unica di seguire i desideri di ogni progettista eseguendo un ampio spettro di personalizzazioni.

Installazione: Piero Lissoni.
Styling: Elisa Ossino.
Prodotti: tavoli Fractal, sistema Mast e Storage di P. Lissoni;
Scatole in legno di P.Cazzaniga, Front, Gamfratesi, P. Lissoni, LucidiPevere, A. Mendini, Neri&Hu, E.Ossino, C.Pillet, Soda Designers Nasrallah&Horner